Tag Archives: made in italy

IV Lake Como Film Festival @ OPIFICIO ZAPPA

Diapositiva

Siamo orgogliosi di essere stati annoverati nella IV edizione del Lake Como Film Festival.

L’associazione “Lake Como Film Festival” nasce nel 2012 dall’idea di unire le diverse professionalità per proporre progetti che amplino il respiro delle consuete proposte, creino proficue sinergie, rilancino il valore della realtà locale sul piano regionale, nazionale e internazionale, consci del valore e della risonanza del Lago di Como e delle sue potenzialità.

Gli ottimi risultati raggiunti in termini di pubblico e il crescente interesse da parte dei media sin dalla prima edizione del 2013 non hanno fatto che confermare il valore e l’originalità dell’idea ispiratrice del progetto: un festival del cinema dedicato al “cinema di paesaggio”, inserito in un contesto naturale d’eccezione come quello del Lago di Como.

Il Festival oltre a tenersi a Erba, sia all’Opificio Zappa che al Parco Mainoni, si terrà nelle città di Como (Novocomum, Villa del Grumello, Istituto del Setificio, Cinema Astra, Museo della Seta, Giardino Hotel Villa Flori, Hangar Aero Club, Arena del Teatro Sociale e Hotel Suisse), Albavilla (Frazione di Carcano), Merone (Oasi di Baggero) e Cernobbio (Villa Erba).

Falpe ha quindi il piacere di invitare i suoi clienti, collaboratori e partners il prossimo giovedì 30 giugno alle ore 20.00 per la visita dell’Opificio Zappa per poi proseguire la serata con la proiezione del film “Bal” di Semih Kaplanoglu alle ore 21.30.

Sarà per noi un onore accogliervi nella nostra incantevole Filanda.

Immagine

 

Raccontare il Made in Italy in Città Falpe- Le Video-Interviste della serata

E’ con piacere che nelle scorse settimane abbiamo dato avvio alla rassegna di incontri che FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA”, ha ideato ed intende promuovere e che abbiamo scelto di chiamare “Racconto Artigiano della Città Falpe”.

Pubblichiamo le video-interviste a cura di Simone Consonni, volto noto dell’Associazione Opificio Zappa, conduttore della rubrica #TgOZ, il “social-giornale” dell’Associazione Culturale.

Grazie agli ospiti che hanno accolto con piacere il nostro invito a concederci una breve video-intervista al termine della prima serata di incontri, che si è tenuta il 16 Marzo 2016 alle ore 19.00 nello spazio “Expo” dell’Opificio Zappa: “Raccontare il Made in Italy in Città Falpe”. Un piacevole ricordo della loro partecipazione e belle parole per le iniziative della nostra azienda artigiana. Grazie di cuore, vi aspettiamo nuovamente in Città Falpe.

Seguite la pagina di Youtube FALPE!

Gli intervistati: Marco Bettiol, Valentina Sala, Angelo Bongio, Rocco Dabraio, Maurizio Riva, Marco Citterio, Jacopo Cairoli.

Marco Bettiol – Autore di Raccontare il Made in Italy : “l’Opificio Zappa ha degli elementi di eccezionalità, vorrei che ci fossero più “Opifici Zappa” in giro per l’Italia”

Valentina Sala – Resp. Marketing BertO : “L’Opificio è un posto bellissimo,  può essere il luogo di incontro sia per imparare che cos’è una realtà artigiana che lavora, ma che ha saputo creare un luogo di incontro per altri giovani per creare una vera e propria contaminazione e anche questo è made in Italy”

Angelo Bongio – FaberLab Varese: “Possiamo favorire il passaggio delle imprese e dei territori, dall’analogico al digitale, costruendo degli spazi e caricandoli di contenuti che favoriscano l’impollinazione tra intelligenze”.  “Unire le persone attraverso il digitale”

Rocco Dabraio – Presidente Giovani Confartigianato Lombardia: “Saper utilizzare gli strumenti digitali è un’opportunità in più per i giovani per poter raccontare quello che tutti i giorni fanno all’interno della propria azienda.”

Maurizio Riva – Riva 1920 – Imprenditore, Falegname: ” Io condivido il fare, non il parlare”

Marco Citterio – Past Presidente Camera di Commercio Como, C.E.O Slow Life: “Il cambiamento avviene per innovazione e deve saldarsi alla tradizione. La sintesi tra la tradizione e l’innovazione rappresenta la fortuna delle attività nuove, dell’artigianato e dell’Opificio Zappa”.

Jacopo Cairoli – Studente Facoltà di Economia Università Cattolica di Milano, Corso Scienze Statistiche, Attuariali ed Economiche: “Il messaggio forte per i giovani è quello di mettersi in gioco, avere delle idee e valorizzarle e tentare di imporle anche oltre i confini che ci sembra possano esserci attorno a noi”

FALPE – IC BELLAGIO – OPIFICIO ZAPPA THE ART OF TRAVEL IN ITALY

“The Art of travel in Italy”, questo il messaggio che ritrovi sulla business card di Andrea Grisdale, CEO di IC Bellagio.

Curiosa la storia di Andrea, che dalla Gran Bretagna, in Inghilterra si è trasferita in Italia e ha fondato 15 anni fa il suo business tra Lezzeno e Bellagio in uno dei luoghi sicuramente più belli e conosciuti al mondo.  Bello e affascinate, quanto complesso è riuscire a scardinare la mentalità tipicamente chiusa e restia ad accettare nuove idee e progetti di cambiamento che caratterizza queste terre del lago e della Brianza in generale. Andrea con passione, determinazione, entusiasmo e visione pionieristica ce l’ha fatta e ha fatto crescere negli anni la “sua” IC Bellagio fino a renderla una tra le realtà di eccellenza per turismo di lusso del nostro Paese.

Andrea Grisdale- IC Bellagio

Andrea Grisdale- IC Bellagio

La curiosità e l’impegno di Andrea a proporre ai propri clienti itinerari ed esperienze nuove, la volontà di contribuire a valorizzare il nostro territorio (nel 2014 ha fondato e dirige la PRO Lezzeno) e l’apertura mentale volta a creare nuove sinergie e non da meno il consiglio fornitole da Elisabetta Bianchi “nuova” del Team IC Bellagio e carissima amica dell’OPIFICIO (Grazie!), l’hanno spinta questa mattina a voler scoprire di più sulla “Città Falpe”.

Ad accoglierla Giorgio ed Enrico e ovviamente l’immancabile Labrador della Città Falpe, Z, che le hanno presentato gli spazi artigianali e il “Filanda show-room” FALPE e le hanno fatto scoprire i locali riconvertiti in luoghi d’arte, cultura e coworking di OPIFICIO ZAPPA, conducendola a scoprire l’eccellenza del Laboratorio Artigianale-Atelier di Simone Minonzio – Minu Bijoux.

Giorgio, Enrico e Z

Giorgio, Enrico e Z

Una chiacchierata interessante che si è conclusa nello showroom FALPE, dove tra i serramenti, le porte e le tapparelle della nostra azienda e i registri dell’antica Filanda dell’Opificio,  Andrea ci ha parlato delle numerose iniziative che organizza e promuove a vantaggio dei suoi clienti e del nostro territorio. Una donna piena di energia, entusiasmo e passione che guida un’azienda con un team di oltre 30 collaboratori, di cui solo 5 uomini! che ha saputo adottare politiche e strategie di lavoro davvero interessanti,  flessibilità negli orari, possibilità di lavoro da casa, formazione continua per i propri collaboratori anche mediante periodi di esperienze all’estero in bassa stagione.

Ha ideato una Academy all’interno della società, molto selettiva,  grazie alla quale offre l’opportunità a giovani, studenti del settore, sia italiani che stranieri di vivere un’esperienza formativa per un periodo all’ interno della propria azienda per apprendere il lavoro nell’ambito turistico e al termine del quale viene rilasciato un attestato di frequenza. Ma non solo, ci ha parlato delle iniziativa promosse e sostenute grazie alla PRO Lezzeno, ente fondato e sostenuto grazie al contributo di altri soci che si impegna a valorizzare e far conoscere le potenzialità che  il paese, poco distante da Bellagio, possiede. Hanno promosso corsi di lingua base per gli abitanti di Lezzeno, corsi di approccio ad internet per poter insegnare come gestire grazie alla rete una propria struttura di hospitality, ad esempio per chi vuole aprire un B&B sul lago, a Lezzeno; hanno aperto un Info Point Turistico in paese  e tante altre iniziative volte a far crescere in chiave turistica il nostro territorio, come il Palazzo del Vicerè.

Info Point turistico della Pro Lezzeno

Info Point turistico della Pro Lezzeno

E’ stata una mattinata davvero stimolante, ricca di spunti  e di idee, un incontro speciale, nato per caso e che, come spesso accade in Città FALPE, ha permesso di incontrare e conoscere persone ricche di entusiasmo, voglia di fare, positività e determinazione, di tutte l’età.

Uno di quegli incontri tra “folli” che, come Giorgio ed Enrico, provano a fare la propria parte per migliorare e far crescere il nostro Paese.

Giorgio, Andrea, Enrico

Giorgio, Andrea, Enrico

A presto, Andrea e grazie infinite della visita e grazie per esserti tesserata all’Associazione Culturale OPIFICIOZAPPA.

Andrea, nuova tesserata all'Associazione Culturale OpificioZappa

Andrea, nuova tesserata all’Associazione Culturale OpificioZappa

http://www.icbellagio.com/

Racconto Artigiano della Città Falpe. Cominciamo dal Made in Italy

 

Racconto Artigiano della Città Falpe - Raccontare il Made in Italy

Racconto Artigiano della Città Falpe – Raccontare il Made in Italy

Cominciamo dal Made in Italy, ma prima ancora dal dire GRAZIE di cuore a tutti coloro che hanno partecipato, a vario titolo alla prima serata della rassegna “Racconto Artigiano della Città Falpe“, tenutasi ieri, 16 Marzo nello spazio “Expo” della nostra sede all’interno dell’ Opificio Zappa di Erba-Como.

Valentina Sala - BertO, Marco Bettiol, Bruno Profazio

Valentina Sala – BertO, Marco Bettiol, Bruno Profazio

Abbiamo parlato di Made in Italy insieme a Marco Bettiol, autore del testo “Raccontare il Made in Italy” e con Valentina Sala, responsabile “boss” del marketing di BertO. A moderare la serata, rendendola vivace e partecipata nelle quasi 2 ore di incontro,  il dott. Bruno Profazio, vicedirettore de La Provincia di Como.

L’incontro ha visto la partecipazione di numerosi ospiti,  diversi esponenti del mondo delle Associazioni di categoria, imprenditori di aziende erbesi e brianzole, artigiani, ma non solo, clienti, amici, giovani e studenti che non sono voluti mancare a questa prima serata di “incontri artigiani”.  A tutti loro va il nostro grazie per aver contribuito e stimolato riflessioni e confronti con i relatori.

Siamo particolarmente onorati e contenti di aver avuto la partecipazione di Marco Citterio che ha accompagnato un gruppo di aziende artigiane di Brianza Design, insieme a Maurizio Riva di Riva1920 al quale abbiamo avuto il piacere di presentare la “Città Falpe”, dal “Filanda Showroom” FALPE, agli spazi riconvertiti dell’OPIFICIO ZAPPA.

Maurizio Riva

Maurizio Riva – Riva 1920

Chiacchierando al termine dell’incontro, durante il buffet all’interno dello showroom FALPE, abbiamo avuto modo di confrontarci con i presenti e apprezzare le riflessioni e gli stimoli che Marco Bettiol, attraverso il racconto del suo libro ha saputo offrire. Diversi colleghi imprenditori si sono confrontati circa le opportunità presentate da Bettiol, che riguardano il digitale e i nuovi mezzi di comunicazione utili per raccontare le nostre eccellenze.

“Occorre sfruttare il digitale, in tutte le sue modalità. Non basta più la sintesi accattivante del marketing o il messaggio subliminale della pubblicità, occorre raccontare storie, storie di eccellenze, storie di qualità.”

1937201_10154006702299146_1574156469859812175_n

“Raccontare la qualità italiana – spiega  Marco Bettiol– è ormai essenziale. Perché il mondo desidera le nostre eccellenze, ma la maggior parte delle volte non riesce ad arrivare neppure a sapere che esistono queste realtà eccelse. La caratteristica principale del made in Italy è quella di saper trasformare oggetti apparentemente tradizionali, in qualcosa di unico. I produttori italiani non  vendono prodotti, ma cultura sottoforma di prodotti: è la qualità della nostra manifattura a rendere unici questi oggetti”.

Il “Racconto Artigiano della Città Falpe” è appena cominciato…..

Racconto Artigiano della Città Falpe - Raccontare il Made in Italy

Racconto Artigiano della Città Falpe – Raccontare il Made in Italy

 

Sui canali Youtube FALPEe OPIFICIOZAPPA, pubblicheremo le interviste realizzate dal team del #TgOZ agli ospiti durante la serata.

Qui  un pò di “digital marketing” :-)

Qui il link all’articolo sulla serata di Roberta Sangalli

Qui il link alla Rassegna Stampa dell’iniziativa

Il libro Raccontare il Made in Italy. Un nuovo legame tra cultura e manifattura, edito da Marsilio è acquistabile presso La Libreria di Via Volta. Oppure su Amazon.

Qui trovate le foto della serata, grazie per gli scatti a Sara  Consonni.

Questo l’articolo a cura di Luca Meneghel sul quotidiano La Provincia di quest’oggi 17/03/16 a pagina 12  – Economia

Articolo a cura di Luca Meneghel – La Provincia