Monthly Archives: giugno 2016

INVITO VERNISSAGE #SO IED IS FIFTY YEARS OLD

Invito Vernissage 30 giugno 2016

Invito Vernissage 30 giugno 2016

50 opere, 50 talenti IED, 50 modi di esprimere la creatività. In occasione del 50esimo anniversario di IED, gli studenti dell’ ACCADEMIA DI BELLE ARTI “ALDO GALLI” presentano “‪#‎SO‬ IED is fifty years old”: un viaggio tra arte musica e design nel segno del numero 50.

Vi aspettiamo al Vernissage, il prossimo giovedì 30 giugno insieme agli studenti e docenti che hanno realizzato le opere!

Dalla sede di IED Firenze, la selezione delle opere esposte la scorsa settimana durante Pitti Uomo 90, si sposta verso Opificio Zappa e potranno essere ammirate dal 25 giugno nello spazio ‪#‎OpificioExpo‬.
‪#‎IED4pitti‬ #SO ‪#‎ComoOpificioFirenze‬ ‪#‎Cinquanta‬ ‪#‎AccademiaGalli‬ ‪#‎IED‬ ‪#‎Vernissage‬ ‪#‎Trentagiugno‬ ‪#‎opificiozappa‬

Guarda l’album delle opere sulla pagina IED – Istituto Europeo di Design

Leggi su Vogue Italia l’articolo che ha parlato della mostra a Firenze

IV Lake Como Film Festival @ OPIFICIO ZAPPA

Diapositiva

Siamo orgogliosi di essere stati annoverati nella IV edizione del Lake Como Film Festival.

L’associazione “Lake Como Film Festival” nasce nel 2012 dall’idea di unire le diverse professionalità per proporre progetti che amplino il respiro delle consuete proposte, creino proficue sinergie, rilancino il valore della realtà locale sul piano regionale, nazionale e internazionale, consci del valore e della risonanza del Lago di Como e delle sue potenzialità.

Gli ottimi risultati raggiunti in termini di pubblico e il crescente interesse da parte dei media sin dalla prima edizione del 2013 non hanno fatto che confermare il valore e l’originalità dell’idea ispiratrice del progetto: un festival del cinema dedicato al “cinema di paesaggio”, inserito in un contesto naturale d’eccezione come quello del Lago di Como.

Il Festival oltre a tenersi a Erba, sia all’Opificio Zappa che al Parco Mainoni, si terrà nelle città di Como (Novocomum, Villa del Grumello, Istituto del Setificio, Cinema Astra, Museo della Seta, Giardino Hotel Villa Flori, Hangar Aero Club, Arena del Teatro Sociale e Hotel Suisse), Albavilla (Frazione di Carcano), Merone (Oasi di Baggero) e Cernobbio (Villa Erba).

Falpe ha quindi il piacere di invitare i suoi clienti, collaboratori e partners il prossimo giovedì 30 giugno alle ore 20.00 per la visita dell’Opificio Zappa per poi proseguire la serata con la proiezione del film “Bal” di Semih Kaplanoglu alle ore 21.30.

Sarà per noi un onore accogliervi nella nostra incantevole Filanda.

Immagine

 

ITALIANI DI FRONTIERA – LE FOTO DELLA SERATA

Pubblichiamo con piacere alcuni scatti realizzati durante la serata dai giovani dell’Opificio Zappa, da amici e presenti alla seconda serata di incontri “Racconto Artigiano della Città Falpe” dal titolo “Italiani di Frontiera in Città Falpe” promossa e ideata da FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA” che si è svolta lo scorso mercoledì 18 Maggio.

Qui il link al post sulla serata.

Vi aspettiamo alla prossima!! #RaccontoArtigiano #CittàFalpe

Seguite la pagina di Youtube FALPE per le video interviste raccolte durante l’evento!

ITALIANI DI FRONTIERA LE VIDEO-INTERVISTE DELLA SERATA

E’ con piacere che vi presentiamo le video-interviste realizzate dalla Redazione del TgOZ, in occasione della seconda serata di incontri “Racconto Artigiano della Città Falpe” dal titolo “Italiani di Frontiera in Città Falpe” che FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA”, ha ideato e realizzato lo scorso 18 Maggio.

Pubblichiamo le video-interviste a cura di Davide Botti.

Grazie agli ospiti che hanno accolto con piacere il nostro invito a concederci una breve video-intervista al termine della serata. Un piacevole ricordo della loro partecipazione e belle parole per le iniziative della nostra azienda artigiana. Grazie di cuore, vi aspettiamo nuovamente in Città Falpe.

Seguite la pagina di Youtube FALPE!

Gli intervistati: Roberto Bonzio, Tiberio Roda, Maurizio Bresesti

Il video Artigiani a confronto con Enrico e Giorgio Zappa di FALPE e Maurizio Bresesti di Bremawood

Roberto Bonzio – Autore di “Italiani di frontiera dal west al web un’avventura in Silicon Valley”

Tiberio Roda – Imprenditore, creatore di una start-up per curare il Parkinson

Artigiani a confronto con Enrico e Giorgio Zappa di FALPE e Maurizio Bresesti di Bremawood

RACCONTO ARTIGIANO DELLA CITTA’ FALPE. CON ITALIANI DI FRONTIERA PENSIAMO FUORI DAGLI SCHEMI

Il Racconto Artigiano della Città Falpe, lo scorso mercoledì 18 Maggio ci ha portati oltre confine. Grazie a Roberto Bonzio e Tiberio Roda, abbiamo attraversato il Golden Gate Bridge  e siamo arrivati fino alla baia di San Francisco in California.

Enrico Zappa, Roberto Bonzio, Tiberio Roda, Giorgio Zappa, Matteo Brambilla

Enrico Zappa, Roberto Bonzio, Tiberio Roda, Giorgio Zappa, Matteo Brambilla

Grazie a tutti coloro che  hanno affrontato con noi questo percorso e che hanno preso parte con interesse e curiosità a questa seconda serata di incontro della nostra  rassegna “Racconto Artigiano della Città Falpe“, tenutasi mercoledì 18 Maggio nello spazio “Expo” della nostra sede all’interno dell’ Opificio Zappa di Erba-Como.

La serata chiamata “Italiani di Frontiera in Città Falpe“, prende il nome dal titolo dell’ illuminante libro scritto da Roberto Bonzio,  ci ha offerto stimoli utili a farci riflettere e ad accrescerci.

Avere l’opportunità di confrontarsi con persone che hanno una visione globale e un’esperienza internazionale, come Bonzio e Tiberio Roda, crediamo sia stata un’occasione davvero unica che FALPE, grazie all’Opificio Zappa ha potuto offrire a tutti per poter aprire la mente e ragionare “fuori dagli schemi”.

Italiani di Frontiera - "Think out of the box"

Italiani di Frontiera – “Think out of the box”

La serata si è aperta con una piacevole esibizione del Gruppo Artistico Erbese che presentava le sue opere proprio durante la stessa settimana nello spazio espositivo della nostra azienda.

E’ toccato poi a Tiberio Roda, raccontare per primo la sua esperienza di “metalmeccanico brianzolo” nel suo viaggio formativo affrontato nel 2011 in Silicon Valley, insieme ad altri imprenditori, manager e CEO di società italiane.

Tiberio, amico imprenditore a capo dell’azienda Trafilerie San Paolo e manager di altre società nel mondo dei metalli e dell’acciaio, rappresenta una delle figure più eclettiche e innovative del nostro territorio, un imprenditore che come lo definisce Roberto Bonzio, ragiona fuori dagli schemi o per dirla in gergo “think out of the box”! Ha condiviso con noi le esperienze vissute e le ispirazioni avute dalle principali realtà innovative che guidano oggi il mondo dello sviluppo digitale, come Yahoo, Google, Youtube, Logitech, Skype, Apple,  o modelli di formazione come Stanford University o Mind the Bridge. Ispirazione che ha saputo poi trasformare in realtà, grazie al progetto che ha ideato e realizzato importato direttamente dagli Stati Uniti:_ Rock Steady Boxing, una palestra di boxe senza contatto per combattere la sindrome di Parkinson che gli fu diagnosticata nel 2013. Perchè, riprendendo le sue parole, “se questa è una sfida, la vinco io!”

Tiberio Roda

Tiberio Roda

Ed ecco il momento di Roberto Bonzio, un personaggio davvero unico da cui farsi contagiare dall’entusiasmo e dalla positività che sa trasmettere  durante i suoi racconti. “Giornalista curioso” come lo stesso Bonzio si definisce, nativo di Mestre, con un format davvero coinvolgente ed interessante ha raccontato alla platea formata da imprenditori, studenti, rappresentanti del mondo delle istituzioni e delle associazioni, curiosi, le storie di imprenditori e personaggi storici, conosciuti nel 2011 in Silicon Valley, quando con la famiglia decise di trasferirsi per andare alla scoperta di una delle terre più produttive e innovative del pianeta. 

Tutti i racconti  e le esperienze si possono ritrovare nel libro o sul sito “Italiani di frontiera dal west al web un’avventura in Silicon Valley ” nel quale si ritrovano storie attuali e vicende passate di italiani accomunate dalla capacità di credere nei propri sogni e di prendere il proprio destino tra le proprie mani, dimostrando come il segreto del talento italiano altro non è che il saper “ragionare fuori dagli schemi”.

Roberto ha la capacità di infondere ottimismo e fiducia spronandoci ad avere coraggio di andare oltre gli schemi e di credere nelle “nostre folli idee”, impegnandosi a fondo per realizzarle. Racconta, appassiona, stimola , entusiasma ed affascina. Analizza e allo stesso tempo contribuisce a far superare  molti dei preconcetti tipici della nostra cultura d’impresa. Dall’analisi della “Sindrome del Palio di Siena” che ti permette di capire che in realtà è anche possibile gioire delle vittorie altrui e non solo desiderare la sconfitta dell’altro e che ciò che conta sia provarci, anche se poi si fallisce, ma che è importante imparare dagli  errori senza vergognarcene, per poter poi riprovare e fare meglio.

Roberto non si limita a raccontare queste cose, le scelte di vita che ha fatto dimostrano che lui per primo si sia messo in gioco e sia stato in grado di pensare e agire fuori dagli schemi. Ha saputo re-inventare il suo lavoro, lasciando il precedente incarico di giornalista per inventarsi una nuova professione e oggi racconta le storie di “Italiani di Frontiera” in tutto il Paese, mettendo in discussione molti dei preconcetti e dei limiti ancora presenti nel nostro sistema e contribuendo a stimolare e far crescere l’ottimismo e la voglia di provare a cambiare le cose.

Roberto Bonzio - Think out of the box

Roberto Bonzio – Think out of the box

Siamo certi che dalla nostra serata qualche persona sia uscita ispirata, motivata e con voglia di non rassegnarsi, ma di impegnarsi a cambiare le cose a crescere e “a credere nelle proprie folli idee” – Trust Your Crazy Ideas (R.Bonzio)

 

IMG_9286

 

Sui canali Youtube FALPEe OPIFICIOZAPPA, pubblicheremo le interviste realizzate dal team del #TgOZ agli ospiti durante la serata.

Qui  un pò di “digital marketing” con la pagine dell’evento su Fcebook: Italiani di Frontiera in Città Falpe

Qui il link all’articolo della serata di Roberta Sangalli per ErbaNotizie.

Qui il link alle Video-Interviste a cura della Redazione del #TgOZ

Il libro “Italiani di Frontiera, dal west al web un’avventura in Silicon Valley” edito da Egea è acquistabile presso La Libreria di Via Volta. Oppure su Amazon.

Qui trovate le foto della serata, grazie per gli scatti a i Ragazzi dell’OZ.

Questo l’articolo a cura di Benedetta Magni sul quotidiano La Provincia di giovedì 19/05/16 a pagina 12  – Economia

articolo_ laprovincia