Category Archives: Racconto Artigiano

Cicli di incontri con esponenti del mondo della artigianato, della cultura, dell’arte dell’arte e del saper fare. Imprenditori, Artigiani, Sognatori, che si raccontano e ci raccontano le proprie storie.

IL “RACCONTO ARTIGIANO” DI ROBERTO BONZIO A CAMPO BASE

Italiani di Frontiera - "Think out of the box"

Italiani di Frontiera – “Think out of the box”

Pomeriggio molto interessante quello di oggi, Sabato 05 novembre, che vi consigliamo di passare insieme alla 43° Mostra dell’Artigianato ad Erba.

Ospiti del quarto ed ultimo incontro di Campobase, il percorso di formazione e crescita per gli artigiani del futuro, ci saranno degli “sherpa” molto interessanti e che noi di Falpe conosciamo bene.

Alle 16.00 aprirà gli interventi il caro amico Roberto Bonzio, “giornalista curioso” che abbiamo avuto il piacere di avere ospite a “Racconto Artigiano – Italiani di Frontiera in Città Falpe“, lo scorso 18 maggio all’Opificio Zappa. La serata aveva visto la partecipazione insieme a Bonzio dell’amico imprenditore erbese Tiberio Roda, che incontreremo sicuramente questo pomeriggio.

robertobonziogiorgiozappatiberioroda

Roberto Bonzio, Giorgio Zappa, Tiberio Roda

Roberto Bonzio, autore del libro (consigliatissimo!) “Italiani di Frontiera” ci parlerà di  storytelling. In effetti con la sua innata capacità di infondere ottimismo e fiducia sà spronare e dare il coraggio di andare oltre gli schemi e di credere nelle “folli idee”, impegnandosi a fondo per realizzarle. Racconta, appassiona, stimola , entusiasma ed affascina. E non si limita solo a raccontare ma dimostra con le scelte di vita che ha fatto di essere stato capace di mettersi in gioco e pensare oltre che  agire fuori dagli schemi, sapendo re-inventare il suo lavoro e sapendo oggi  raccontarlo.

IDF@FALPE

Roberto Bonzio -Think Out Of The Box

 

Sarà poi la volta di un’altro “sherpa” che ci piacerà molto ascoltare, si tratta di Ivana Pais, docente dell’Università Cattolica di Milano che ci parlerà di Crowdfunding. Anche Ivana Pais è stata in qualche modo in contatto con la Città Falpe nei mesi scorsi, è infatti grazie a lei che abbiamo avuto la possibilità di avere ospiti all’Opificio Zappa, l’amica dott.ssa Silvia Ivaldi isieme al prof. Giuseppe Scaratti, nella serata di quasi un anno fa in cui insieme al Coordinamento Giovani Como abbiamo parlato di Cowerking. La serata dal titolo “Cowork, the place to grow”  è stato il primo incontro che ha aperto il nostro percorso di formazione e di crescita e ci ha permesso di scoprire i vantaggi culturali e professionali di lavorare in un coworking. Offrendoci l’opportunità di incontrare e conoscere molti amici tra cui Alberto Canali di 3D Print Como e Massimo Carraro il fondatore della rete Cowo.

G.Scaratti, S.Ivaldi, G.Zappa, A.Canali, M.Carraro

Giuseppe Scaratti, Silvia Ivaldi, Giorgio Zappa, Alberto Canali, Massimo Carraro

Siamo molto curiosi di conoscere Ivana Pais e di apprendere le ultime informazioni sul mondo del Crowdfunding. Un sistema di reperimento di risorse collettivo e aperto che abbiamo visto da vicino grazie all’iniziativa dell’Erbese Football Club, con la campagna lanciata nei mesi scorsi. Ascolteremo con interesse la prof. Pais, che ritroveremo fra pochi giorni ad un importante appuntamento al quale Opificio Zappa partecipa come “partner”, si tratta dell’evento Sharitaly del prossimo 15-16 Novembre a Base Milano.

save-the-date-Sharitaly 15-16 Novembre a Base Milano

save-the-date-Sharitaly 15-16 Novembre a Base Milano

Aspettando l’appuntamento di questo pomeriggio, noi di FALPE vi riproponiamo l’intervista a Roberto Bonzio,  amico e autore di Italiani di Frontiera, ospite al Racconto Artigiano – Italiani di Frontiera in Città Falpe.

 

Vi aspettiamo  alla MOSTRA MERCATO DELL’ARTIGIANATO , passate a trovarci allo stand Falpe – 43° Mostra Artigianato .
Venite a scoprire la Città Falpe !

 

IL “RACCONTO ARTIGIANO” DI FILIPPO BERTO A CAMPOBASE

Giorgio Zappa e Filippo Berto

Giorgio Zappa e Filippo Berto

Prosegue la 43° Mostra dell’Artigianato ad Erba e noi di FALPE vi aspettiamo al nostro stand per questa settima giornata di fiera con un interessante appuntamento a cui vi invitiamo a partecipare. Questo pomeriggio alle 18.00 a Campo Base, il percorso di formazione per imprenditori organizzato da Confartigianato, ci sarà un ospite per noi di FALPE molto speciale. Si tratta di Filippo Berto, della Berto Salotti.

Filippo Berto firma il Racconto Artigiano Falpe

Filippo Berto firma il Racconto Artigiano Falpe

Mercoledì sera abbiamo avuto il piacere di avere Filippo nostro ospite allo Stand Falpe e gli abbiamo chiesto di lasciarci la sua firma sulla locandina del “Racconto Artigiano della Città FALPE“, in ricordo della serata dello scorso 16 marzo all’ Opificio Zappa, insieme agli amici Marco Bettiol e a Valentina Sala abbiamo presentato la storia innovativa della BertO.

"Raccontare il Made in Italy "

“Raccontare il Made in Italy “

Filippo Berto, (guardate qui) rappresenta per noi come per molti Artigiani un punto di riferimento, un modello a cui ispirarsi e da cui apprendere. Filippo, insieme ai suoi collaboratori della BertO, non solo ha saputo far crescere la propria azienda, ma è anche stato in grado di stimolare molti imprenditori artigiani a far conoscere le proprie aziende e far scoprire, attraverso il web, l’eccellenza artigiana delle nostre piccole imprese. Molto prima di google  e di  samsung, c’era già Berto Story a far conoscere al mondo il made in Italy!

Filippo Berto e Giorgio Zappa a #Vanessa4NewCraft

Filippo Berto e Giorgio Zappa a #Vanessa4NewCraft

Oggi a Campo Base ci parlerà di come sta cambiando il rapporto tra produttore e consumatore e noi saremo presenti per ascoltare e fare qualche riflessione anche insieme a Francesco Cancellato di Linkiesta e agli ospiti che interverranno. Insieme a Filippo Berto, Berto Salotti, Paolo Manfredi autore di “L’economia del su misura”, Andrea Vaccarella, Ingegnere esperto di strategie digitali tratterò il tema della, “comunicazione digitale”, Mauro Colombo, Direttore Confartigianato Imprese Varese che parlerà di “le associazioni e la digitalizzazione delle imprese.”

Aspettando l’appuntamento di questa sera, noi di FALPE vi riproponiamo l’intervista a Valentina Sala, “boss” del marketing di BertO e Marco Bettiol, amico e autore di Raccontare il Made in Italy che sono stati ospiti al 1° incontro della rassegna “Racconto Artigiano della Città Falpe”

Vi aspettiamo  alla MOSTRA MERCATO DELL’ARTIGIANATO , passate a trovarci allo stand Falpe – 43° Mostra Artigianato .
Venite a scoprire la Città Falpe !

 

 

 

 

RACCONTO ARTIGIANO DELLA CITTA’ FALPE A CAMPOBASE

campobase

Questa sera alla 43° Mostra dell’Artigianato, inizierà “Campo Base, percorso di crescita per l’artigianato del futuro”. Si tratta di un percorso molto interessante e che per noi di FALPE è molto importante. Confrontarci, e condividere insieme i valori sociali e culturali dell’Artigianato è una cosa che abbiamo imparato a fare da diverso tempo.

Campo Base, riprende infatti molti degli argomenti e dei temi che  abbiamo affrontato nei mesi scorsi, grazie alla rassegna di incontri che FALPE, in collaborazione con  l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA”, ha ideato e che abbiamo chiamato Racconto Artigiano della Città Falpe.

Condivisione  e sinergia rappresentano principi e valori importanti che costituiscono una parte fondante del patrimonio culturale di FALPE. Siamo consapevoli che la crescita culturale oltre che aziendale,  possa avvenire anche attraverso occasioni di confronto e interscambio tra realtà differenti che con principi e valori comuni orientino il proprio operato allo sviluppo e alla valorizzazione delle capacità e all’eccellenza, meglio se Artigiana.

La Provincia- Economia - 16.03.16

La Provincia- Economia – 16.03.16

Campo Base,  è un programma di formazione per imprenditori, che si terrà il 2-3-4-5 novembre, durante la 43° Mostra dell’Artigianato a Lariofiere e noi siamo particolarmente orgogliosi che questo opportunità avvenga proprio nella Città di Erba.
Qui trovate il programma dettagliato di Campo Base: http://goo.gl/z4K7wV. Gli incontri saranno ad ingresso gratuito e potrete registrarvi qui: http://goo.gl/0tucUo.

Arriveranno ad Erba, molti ospiti e personalità del mondo dell’Artigianato, a partire da Stefano Micelli (Università Ca’ Foscari), Luciano Canova (Eni Corporate University), Antonio Belloni (Consulente d’impresa), Stefano Maffei (Politecnico di Milano) che si confronteranno sul tema: “Perchè l’artigiano è il futuro”.  Sempre ad Erba sarà la volta di Paolo Galvani (MoneyFarm) , Andrea Bianchi (Direttore Confidi Systema srl), Angelo Rindone (“Produzioni dal basso”), Emanuela Donetti (Docente presso l’Istituto di Ricerca dell’Università Hepia di Ginevra), che ragioneranno sul tema finanziario e in particolare  su “Perchè c’è un mondo oltre alle banche”.

Altri due appuntamenti molto interessanti riguarderanno il “Perchè gli sherpa servono a scalare le montagne” parlando del tema dell'”Accompagnare” le imprese artigiane, ci saranno Filippo Berto (Berto SalottiPaolo Manfredi (Strategie digitali di Confartigianato), Andrea Vaccarella (Ingegnere esperto di strategie digitali) e Mauro Colombo (Direttore Confartigianato Imprese Varese).   Infine ci sarà l’incontro formativo conclusivo”Perché non esistono più frontiere”, insieme a Roberto Bonzio, Ivana Pais e Simone Crolla (American Chamber of Commerce).

 

Noi di FALPE e di OPIFICIOZAPPA ci saremo e vi aspetteremo allo Stand “Città Falpe” nel Padiglione A per ascoltare le vostre impressioni e scambiarci pareri e idee sul mondo dell’ Artigianato e non solo. Ci farebbe piacere riuscire anche solo in parte a contribuire a quella Rivoluzione Culturale indispensabile per ridare fiducia e slancio non solo all’economia ma alla stessa società italiana.

Vi aspettiamo in Città Falpe e ci vediamo a partire da questa sera al Campo Base!

Racconto Artigiano della Città Falpe a Campo Base

Racconto Artigiano della Città Falpe

 

ITALIANI DI FRONTIERA – LE FOTO DELLA SERATA

Pubblichiamo con piacere alcuni scatti realizzati durante la serata dai giovani dell’Opificio Zappa, da amici e presenti alla seconda serata di incontri “Racconto Artigiano della Città Falpe” dal titolo “Italiani di Frontiera in Città Falpe” promossa e ideata da FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA” che si è svolta lo scorso mercoledì 18 Maggio.

Qui il link al post sulla serata.

Vi aspettiamo alla prossima!! #RaccontoArtigiano #CittàFalpe

Seguite la pagina di Youtube FALPE per le video interviste raccolte durante l’evento!

ITALIANI DI FRONTIERA LE VIDEO-INTERVISTE DELLA SERATA

E’ con piacere che vi presentiamo le video-interviste realizzate dalla Redazione del TgOZ, in occasione della seconda serata di incontri “Racconto Artigiano della Città Falpe” dal titolo “Italiani di Frontiera in Città Falpe” che FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA”, ha ideato e realizzato lo scorso 18 Maggio.

Pubblichiamo le video-interviste a cura di Davide Botti.

Grazie agli ospiti che hanno accolto con piacere il nostro invito a concederci una breve video-intervista al termine della serata. Un piacevole ricordo della loro partecipazione e belle parole per le iniziative della nostra azienda artigiana. Grazie di cuore, vi aspettiamo nuovamente in Città Falpe.

Seguite la pagina di Youtube FALPE!

Gli intervistati: Roberto Bonzio, Tiberio Roda, Maurizio Bresesti

Il video Artigiani a confronto con Enrico e Giorgio Zappa di FALPE e Maurizio Bresesti di Bremawood

Roberto Bonzio – Autore di “Italiani di frontiera dal west al web un’avventura in Silicon Valley”

Tiberio Roda – Imprenditore, creatore di una start-up per curare il Parkinson

Artigiani a confronto con Enrico e Giorgio Zappa di FALPE e Maurizio Bresesti di Bremawood

RACCONTO ARTIGIANO DELLA CITTA’ FALPE. CON ITALIANI DI FRONTIERA PENSIAMO FUORI DAGLI SCHEMI

Il Racconto Artigiano della Città Falpe, lo scorso mercoledì 18 Maggio ci ha portati oltre confine. Grazie a Roberto Bonzio e Tiberio Roda, abbiamo attraversato il Golden Gate Bridge  e siamo arrivati fino alla baia di San Francisco in California.

Enrico Zappa, Roberto Bonzio, Tiberio Roda, Giorgio Zappa, Matteo Brambilla

Enrico Zappa, Roberto Bonzio, Tiberio Roda, Giorgio Zappa, Matteo Brambilla

Grazie a tutti coloro che  hanno affrontato con noi questo percorso e che hanno preso parte con interesse e curiosità a questa seconda serata di incontro della nostra  rassegna “Racconto Artigiano della Città Falpe“, tenutasi mercoledì 18 Maggio nello spazio “Expo” della nostra sede all’interno dell’ Opificio Zappa di Erba-Como.

La serata chiamata “Italiani di Frontiera in Città Falpe“, prende il nome dal titolo dell’ illuminante libro scritto da Roberto Bonzio,  ci ha offerto stimoli utili a farci riflettere e ad accrescerci.

Avere l’opportunità di confrontarsi con persone che hanno una visione globale e un’esperienza internazionale, come Bonzio e Tiberio Roda, crediamo sia stata un’occasione davvero unica che FALPE, grazie all’Opificio Zappa ha potuto offrire a tutti per poter aprire la mente e ragionare “fuori dagli schemi”.

Italiani di Frontiera - "Think out of the box"

Italiani di Frontiera – “Think out of the box”

La serata si è aperta con una piacevole esibizione del Gruppo Artistico Erbese che presentava le sue opere proprio durante la stessa settimana nello spazio espositivo della nostra azienda.

E’ toccato poi a Tiberio Roda, raccontare per primo la sua esperienza di “metalmeccanico brianzolo” nel suo viaggio formativo affrontato nel 2011 in Silicon Valley, insieme ad altri imprenditori, manager e CEO di società italiane.

Tiberio, amico imprenditore a capo dell’azienda Trafilerie San Paolo e manager di altre società nel mondo dei metalli e dell’acciaio, rappresenta una delle figure più eclettiche e innovative del nostro territorio, un imprenditore che come lo definisce Roberto Bonzio, ragiona fuori dagli schemi o per dirla in gergo “think out of the box”! Ha condiviso con noi le esperienze vissute e le ispirazioni avute dalle principali realtà innovative che guidano oggi il mondo dello sviluppo digitale, come Yahoo, Google, Youtube, Logitech, Skype, Apple,  o modelli di formazione come Stanford University o Mind the Bridge. Ispirazione che ha saputo poi trasformare in realtà, grazie al progetto che ha ideato e realizzato importato direttamente dagli Stati Uniti:_ Rock Steady Boxing, una palestra di boxe senza contatto per combattere la sindrome di Parkinson che gli fu diagnosticata nel 2013. Perchè, riprendendo le sue parole, “se questa è una sfida, la vinco io!”

Tiberio Roda

Tiberio Roda

Ed ecco il momento di Roberto Bonzio, un personaggio davvero unico da cui farsi contagiare dall’entusiasmo e dalla positività che sa trasmettere  durante i suoi racconti. “Giornalista curioso” come lo stesso Bonzio si definisce, nativo di Mestre, con un format davvero coinvolgente ed interessante ha raccontato alla platea formata da imprenditori, studenti, rappresentanti del mondo delle istituzioni e delle associazioni, curiosi, le storie di imprenditori e personaggi storici, conosciuti nel 2011 in Silicon Valley, quando con la famiglia decise di trasferirsi per andare alla scoperta di una delle terre più produttive e innovative del pianeta. 

Tutti i racconti  e le esperienze si possono ritrovare nel libro o sul sito “Italiani di frontiera dal west al web un’avventura in Silicon Valley ” nel quale si ritrovano storie attuali e vicende passate di italiani accomunate dalla capacità di credere nei propri sogni e di prendere il proprio destino tra le proprie mani, dimostrando come il segreto del talento italiano altro non è che il saper “ragionare fuori dagli schemi”.

Roberto ha la capacità di infondere ottimismo e fiducia spronandoci ad avere coraggio di andare oltre gli schemi e di credere nelle “nostre folli idee”, impegnandosi a fondo per realizzarle. Racconta, appassiona, stimola , entusiasma ed affascina. Analizza e allo stesso tempo contribuisce a far superare  molti dei preconcetti tipici della nostra cultura d’impresa. Dall’analisi della “Sindrome del Palio di Siena” che ti permette di capire che in realtà è anche possibile gioire delle vittorie altrui e non solo desiderare la sconfitta dell’altro e che ciò che conta sia provarci, anche se poi si fallisce, ma che è importante imparare dagli  errori senza vergognarcene, per poter poi riprovare e fare meglio.

Roberto non si limita a raccontare queste cose, le scelte di vita che ha fatto dimostrano che lui per primo si sia messo in gioco e sia stato in grado di pensare e agire fuori dagli schemi. Ha saputo re-inventare il suo lavoro, lasciando il precedente incarico di giornalista per inventarsi una nuova professione e oggi racconta le storie di “Italiani di Frontiera” in tutto il Paese, mettendo in discussione molti dei preconcetti e dei limiti ancora presenti nel nostro sistema e contribuendo a stimolare e far crescere l’ottimismo e la voglia di provare a cambiare le cose.

Roberto Bonzio - Think out of the box

Roberto Bonzio – Think out of the box

Siamo certi che dalla nostra serata qualche persona sia uscita ispirata, motivata e con voglia di non rassegnarsi, ma di impegnarsi a cambiare le cose a crescere e “a credere nelle proprie folli idee” – Trust Your Crazy Ideas (R.Bonzio)

 

IMG_9286

 

Sui canali Youtube FALPEe OPIFICIOZAPPA, pubblicheremo le interviste realizzate dal team del #TgOZ agli ospiti durante la serata.

Qui  un pò di “digital marketing” con la pagine dell’evento su Fcebook: Italiani di Frontiera in Città Falpe

Qui il link all’articolo della serata di Roberta Sangalli per ErbaNotizie.

Qui il link alle Video-Interviste a cura della Redazione del #TgOZ

Il libro “Italiani di Frontiera, dal west al web un’avventura in Silicon Valley” edito da Egea è acquistabile presso La Libreria di Via Volta. Oppure su Amazon.

Qui trovate le foto della serata, grazie per gli scatti a i Ragazzi dell’OZ.

Questo l’articolo a cura di Benedetta Magni sul quotidiano La Provincia di giovedì 19/05/16 a pagina 12  – Economia

articolo_ laprovincia

 

2° INCONTRO RASSEGNA ARTIGIANA – “ITALIANI DI FRONTIERA” – INCONTRO DEL 18 MAGGIO 2016 ORE 19

Italiani di Frontiera

Italiani di Frontiera

E’ con piacere che vi presentiamo la seconda serata della rassegna di incontri che FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA”, ha ideato ed intende promuovere e che abbiamo scelto di chiamare “Racconto Artigiano della Città Falpe”.

Abbiamo pensato di organizzare questa rassegna per confrontarci insieme ad amici, clienti, enti, imprese, istituzioni ed organizzazioni del territorio, giovani e studenti sul valore sociale e culturale dell’ artigianato e del “made in Italy”.
Ci farebbe piacere riuscire anche solo in parte a contribuire a promuovere e far conoscere nel panorama nazionale e non solo, le realtà imprenditoriali e del mondo artigiano di eccellenza del territorio, nella speranza di contribuire a quella Rivoluzione Culturale indispensabile per ridare fiducia e slancio non solo all’economia ma alla stessa società italiana.

Il titolo della seconda serata sarà: “Italiani di Frontiera”, tratto dal libro scritto da Roberto Bonzio.

 

Italiani di Frontiera - il Libro

Italiani di Frontiera – il Libro

Gli ospiti che prenderanno parte alla serata saranno:

 

Roberto Bonzio

Roberto Bonzio

Roberto Bonzio: “Giornalista curioso”, nato a Mestre, dopo una carriera in redazione iniziata al Gazzettino e proseguita al Giorno e poi a Reuters, nel 2011 ha lasciato l’agenzia internazionale  per dedicarsi a tempo pieno al suo progetto multimediale, partito con sei mesi trascorsi con famiglia a Silicon Valley, ideato, organizzato e realizzato interamente da solo. Per il suo lavoro gli Alumni dell’Università di Venezia lo hanno premiato con il titolo di Cafoscarino dell’Anno. Nel 2014 è stato nominato fra i Digital Champions italiani, ambasciatori dell’innovazione per l’attuazione dell’Agenda Digitale per l’Europa.

 

 

 

 

 

Tiberio Roda

Tiberio Roda

Tiberio Roda : imprenditore, industriale a capo dell’azienda Trafilerie San Paolo e manager di altre società nel mondo dei metalli e dell’acciaio. Esempio di imprenditore dotato di una visione e mentalità “out of the box”. Ha avviato con successo numerosi progetti, tra cui l’ultimo: Rock Steady Boxing Como Lake Italy. Boxe senza contatto secondo il metodo della Rock Steady Boxing Foundation (Indianapolis – USA) contro i sintomi della malattia di Parkinson. In passato presidente dei giovani industriali di Como. Protagonista nel 2011 di un viaggio  formativo in Silicon Valley.

 

 

 

 

In particolare affronteremo il tema di come riuscire a guarire dalla Sindrome del Palio di Siena: l’abitudine a realizzarsi nella sconfitta altrui. Capire che non c’è una “torta finita”, ma che il successo degli altri allarga quella torta, anche per noi, con la convinzione che Silicon Valley, aiuti a capire le straordinarie potenzialità nascoste, ma anche le enormi barriere da abbattere nel nostro Paese.

Italiani di Frontiera

Italiani di Frontiera

Per l’Associazione culturale Opificio Zappa, anche per FALPE, condivisione  e sinergia rappresentano principi e valori importanti che costituiscono una parte fondante del patrimonio culturale della nostra azienda. Siamo consapevoli che la crescita culturale oltre che aziendale,  possa avvenire anche attraverso occasioni di confronto e interscambio tra realtà differenti che con principi e valori comuni orientino il proprio operato allo sviluppo e alla valorizzazione delle capacità e all’eccellenza.

Al termine dell’incontro avremo occasione di scambiarci idee e pareri sulla serata, durante un aperitivo-buffet, offerto da FALPE all’interno del nuovo show-room artigiano e contestualmente si potranno visitare gli spazi ex industriali, riconvertiti ad uso culturale e in luoghi di condivisione per studenti, coworkers, artisti e artigiani dell’Opificio Zappa.

Le informazioni sull’evento si possono trovare anche sui canali social facebook e twitter di  FALPE eOPIFICIOZAPPA , sul blog Città Falpe.

L’evento su facebook lo trovate su: Italiani di Frontiera in Città Falpe.

Ci auguriamo di poter ricevere il vostro supporto e la vostra partecipazione alla serata, vi aspettiamo in Città Falpe!

Prenotati gratuitamente su eventbrite!

Raccontare il Made in Italy in Città Falpe- Le Video-Interviste della serata

E’ con piacere che nelle scorse settimane abbiamo dato avvio alla rassegna di incontri che FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA”, ha ideato ed intende promuovere e che abbiamo scelto di chiamare “Racconto Artigiano della Città Falpe”.

Pubblichiamo le video-interviste a cura di Simone Consonni, volto noto dell’Associazione Opificio Zappa, conduttore della rubrica #TgOZ, il “social-giornale” dell’Associazione Culturale.

Grazie agli ospiti che hanno accolto con piacere il nostro invito a concederci una breve video-intervista al termine della prima serata di incontri, che si è tenuta il 16 Marzo 2016 alle ore 19.00 nello spazio “Expo” dell’Opificio Zappa: “Raccontare il Made in Italy in Città Falpe”. Un piacevole ricordo della loro partecipazione e belle parole per le iniziative della nostra azienda artigiana. Grazie di cuore, vi aspettiamo nuovamente in Città Falpe.

Seguite la pagina di Youtube FALPE!

Gli intervistati: Marco Bettiol, Valentina Sala, Angelo Bongio, Rocco Dabraio, Maurizio Riva, Marco Citterio, Jacopo Cairoli.

Marco Bettiol – Autore di Raccontare il Made in Italy : “l’Opificio Zappa ha degli elementi di eccezionalità, vorrei che ci fossero più “Opifici Zappa” in giro per l’Italia”

Valentina Sala – Resp. Marketing BertO : “L’Opificio è un posto bellissimo,  può essere il luogo di incontro sia per imparare che cos’è una realtà artigiana che lavora, ma che ha saputo creare un luogo di incontro per altri giovani per creare una vera e propria contaminazione e anche questo è made in Italy”

Angelo Bongio – FaberLab Varese: “Possiamo favorire il passaggio delle imprese e dei territori, dall’analogico al digitale, costruendo degli spazi e caricandoli di contenuti che favoriscano l’impollinazione tra intelligenze”.  “Unire le persone attraverso il digitale”

Rocco Dabraio – Presidente Giovani Confartigianato Lombardia: “Saper utilizzare gli strumenti digitali è un’opportunità in più per i giovani per poter raccontare quello che tutti i giorni fanno all’interno della propria azienda.”

Maurizio Riva – Riva 1920 – Imprenditore, Falegname: ” Io condivido il fare, non il parlare”

Marco Citterio – Past Presidente Camera di Commercio Como, C.E.O Slow Life: “Il cambiamento avviene per innovazione e deve saldarsi alla tradizione. La sintesi tra la tradizione e l’innovazione rappresenta la fortuna delle attività nuove, dell’artigianato e dell’Opificio Zappa”.

Jacopo Cairoli – Studente Facoltà di Economia Università Cattolica di Milano, Corso Scienze Statistiche, Attuariali ed Economiche: “Il messaggio forte per i giovani è quello di mettersi in gioco, avere delle idee e valorizzarle e tentare di imporle anche oltre i confini che ci sembra possano esserci attorno a noi”

Raccontare il Made in Italy in Città Falpe- Le foto della serata

E’ con piacere che diamo il via ufficialmente alla rassegna di incontri che FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA”, ha ideato ed intende promuovere e che abbiamo scelto di chiamare “Racconto Artigiano della Città Falpe”.

Abbiamo pensato di organizzare questa rassegna per confrontarci insieme ad amici, clienti, enti, imprese, istituzioni ed organizzazioni del territorio, sul valore sociale e culturale dell’ artigianato e del “made in Italy”.
Ci farebbe piacere riuscire anche solo in parte a contribuire a promuovere e far conoscere nel panorama nazionale e non solo, le realtà imprenditoriali e del mondo artigiano di eccellenza del territorio.

Il titolo della prima serata, che si è tenuta il 16 Marzo 2016 alle ore 19.00 nello spazio “Expo” dell’Opificio Zappa è stato: “Raccontare il Made in Italy in Città Falpe” e ha visto come ospiti: Marco Bettiol e Filippo Berto. Moderatore dell’incontro è stato il dott. Bruno Profazio, vicedirettore del quotidiano “La Provincia”.

Pubblichiamo con piacere alcuni scatti realizzati durante la serata dalla giovane fotografa Sara Consonni, che ringraziamo di cuore per la disponibilità.

Qui il link alla Rassegna Stampa dell’iniziativa. Vi aspettiamo alla prossima!! #RaccontoArtigiano #CittàFalpe

 

Raccontare il Made in Italy in Città Falpe – Rassegna Stampa

E’ con piacere che diamo il via ufficialmente alla rassegna di incontri che FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA”, ha ideato ed intende promuovere e che abbiamo scelto di chiamare ““Racconto Artigiano della Città Falpe”.

Abbiamo pensato di organizzare questa rassegna per confrontarci insieme ad amici, clienti, enti, imprese, istituzioni ed organizzazioni del territorio, sul valore sociale e culturale dell’ artigianato e del “made in Italy”.
Ci farebbe piacere riuscire anche solo in parte a contribuire a promuovere e far conoscere nel panorama nazionale e non solo, le realtà imprenditoriali e del mondo artigiano di eccellenza del territorio.

Il titolo della prima serata, che si è tenuta il 16 Marzo 2016 alle ore 19.00 nello spazio “Expo” dell’Opificio Zappa è stato: “Raccontare il Made in Italy in Città Falpe” e ha visto come ospiti: Marco Bettiol e Filippo Berto. Moderatore dell’incontro è stato il dott. Bruno Profazio, vicedirettore del quotidiano “La Provincia”.

Di seguito vi riportiamo la rassegna stampa  della serata.

Qui la serata raccontata sul mitico e famoso Blog BertoStory

Qui l’articolo del quotidiano on-line ErbaNotizie.

Qui trovate le foto della serata, grazie per gli scatti a Sara  Consonni.

Grazie a tutte le testate giornalistiche che hanno seguito con interesse e passione la nostra iniziativa. Il Racconto Artigiano della Città Falpe, può crescere anche grazie al vostro contributo.

Un particolare ringraziamento al dott. Bruno Profazio e al quotidiano “La Provincia di Como” per aver moderato e seguito la serata.