Category Archives: OPIFICIO ZAPPA

VIENI IN CITTA’ FALPE

La visita allo show-room FALPE, è un’esperienza da vivere a pieno. Non ci limitiamo a farvi scoprire e toccare con mano i prodotti che da oltre cinquantanni realizziamo nei nostri laboratori artigiani come le Tapparelle o le Tende alla Veneziana, oppure i prodotti che vendiamo grazie alla collaborazione con i migliori marchi del settore come Serramenti, Porte e Outdooor, ma la visita alla FILANDA FALPE, rappresenta una vera e propria esperienza, tutta da scoprire!

Entrerete in un contesto unico, quello di un antica e affascinante Filanda dell’ 800, completamente restaurata e riconvertita da FALPE e reso spazio espositivo, culturale, con laboratori artigianali, spazi di coworking e aree relax in cui scegliere e toccare con mano la qualità e il design dei prodotti per la vostra casa. Vi accompagneremo nella scelta dei prodotti, attraverso aree dedicate ai serramenti, alle tapparelle e persiane, alle porte da interni e complementi di arredo, alle tende tecniche e alle soluzioni per l’outdoor ai sistemi di Smart Home Motion e di protezione per la casa. Sarà come vivere in anteprima la vostra casa, riqualificata con stile, design e qualità by FALPE.

Spazi dove da decenni l’operosità artigianale brianzola si cimenta e produce. Luoghi che rappresentano l’essenza artigianale di FALPE e in cui le nuove generazioni di artigiani FALPE producono, assemblano, modificano i prodotti che da sempre fanno parte della nostra tradizione: tapparelle, tende alla veneziana, porte a soffietto o lavorazioni su legno e ferro che ci hanno permesso e ancora oggi ci distinguono nell’essere prima di tutto artigiani che grazie alla creatività e alla capacità tecnica realizzano prodotti sempre all’avanguardia e di alta qualità.

Una location di cui potrete godere, grazie al lavoro che FALPE+FALPE|lab ha realizzato, studiandone il concept e realizzandone artigianalmente i materiali. Il rooftop della Filanda riqualificato e messo a disposizione di coloro che venendo a trovarci vogliano rilassarsi o prendere parte alle iniziative e agli eventi della nostra azienda, in uno spazio di 100 mq con la Ciminera a pochi metri e la visuale sulla Città Falpe, la realtà delle Eccellenze Artigiane.

Il luogo nel quale ci troviamo. Storico e ricco di fascino, è stato sapientemente restaurato e riqualificato grazie all’idea e allo sviluppo del progetto di riconversione realizzato da Monostudio Milano e FALPE|lab. Una location da scoprire con numerosi spazi allestiti per diverse funzioni. Un “palcoscenico artigiano” sul quale trovano spazio, artisti, scultori, poeti, studenti, ricercatori, imprenditori, artigiani, makers o semplicemente curiosi che visitano e ri-scoprono un luogo che FALPE ha saputo trasformare e a cui ha conferito stile e fascino unico.

 

 

SHARITALY 2016 – OPIFICIOZAPPA E FALPE CI SARANNO!

Sharitaly 2016 è alle porte! Per l’edizione 2016 Opificio Zappa è tra i partner dell’evento leader in Italia sull’economia della collaborazione che si terrà il prossimo 15-16 novembre a BASE Milano.

Mancano poche ore per acquistare i biglietti e partecipare ai workshop di queste importane due-giorni. Li trovate qui:(https://goo.gl/HchI6f), nell’edizione che si è rivelata essere ad oggi quella più partecipata, superando il numero di registrazioni dello scorso anno.
Partecipare alla IV edizione di #Sharitaly significherà per noi di Opificio Zappa e FALPE, prendere parte a momenti di confronto e di riflessione riguardanti la creazione e distruzione di valore, attraverso dibattiti, casi studio e laboratori, ci interrogheremo sull’ impatto della sharing economy.

sharitaly2016

L’economia collaborativa distrugge lavoro o crea nuove attività e competenze? Come regolarle? Sta generando nuove disuguaglianze sociali e territoriali? Può produrre nuovo welfare? Disintermedia i mercati o crea nuove forme di intermediazione? Come modifica le logiche di prossimità? E’ sostenibile?
Queste domande verranno declinate nei diversi settori: finanza collaborativa (dal crowdfunding, al blockchain), open data e governance locale, co-creazione con clienti e dipendenti, abitare collaborativo, mobilità, turismo, cultura, citizen science, manifattura 4.0.

ivanapaisgiorgiozappa

Ivana Pais – Co-organizzatrice di Sharitaly e Giorgio Zappa

Queste tematiche che fino a qualche anno fa non avremmo mai immaginato sarebbero potute essere di nostro interesse, sono invece divenute di estrema attualità e fondamentali per la realtà che in questi anni abbiamo creato.  Ci siamo impegnati dal 2010 in un progetto di rinnovamento e rivoluzione culturale che non sapevamo dove ci avrebbe condotti, ma sentivamo che sarebbe stato giusto intraprendere. Abbiamo rivoluzionato il modo di intendere il nostro lavoro artigiano che da sempre la nostra famiglia svolge nella storica sede, la Filanda Falpe ad Erba. Abbiamo mescolato spazi di lavoro con luoghi di confronto, di formazione e di crescita scolastica, culturale ed artistica. Abbiamo fatto nascere all’interno dei locali della nostra azienda artigiana di produzione di tapparelle, serramenti e porte, sale studio per studenti, spazi di coworking, laboratori di co-costruzione e spazi espositivi. Abbiamo ribaltato il paradigma secondo cui l’artigiano lavori tenendo nascosto da tutti il proprio sapere e abbiamo aperto la nostra storica sede e con essa la nostra azienda a tutti, condividendo idee, spazi, sapere e luoghi che per anni erano dedicati esclusivamente alla produzione o a magazzini. Ci siamo accorti che questo percorso che noi conducevamo da Erba in provincia di Como, stava parallelamente crescendo e sviluppandosi in tante altre parti d’Italia e che a pochi chilometri da qui, a Milano, sembrava esserci la più forte fonte di ispirazione per il nostro percorso e il nostro pensiero.

costudy

Oggi siamo qui,  a presentarvi Sharitaly e con entusiasmo e un pizzico di emozione mista ad orgoglio, siamo ad invitarvi a partecipare e seguire questo importante progetto che vede insieme ai loghi dei più importanti degli organizzatori Collaboriamo,  #TRAILab di Università Cattolica del Sacro Cuore, numerosi e qualificati partner e tra essi anche il nostro logo OZ dell’Associazione Culturale Opificio Zappa di Erba
POLIMI DESIS Lab – HousingLab – LabGov – LABoratorio per la GOVernance dei beni comuni – Proteina – RENA – StartupItalia – CheFuturo! – La Nuvola del Lavoro – Corriere della Sera – #OpificioZappa#BASEMilano – Lab121 – CLAC – Digital Dictionary – Aiccon – Casa Netural – FPA srl – Forum PA – WIS Workshop sull’Impresa Sociale – Millepiani – OuiShare – TNS Global
Evento Patrocinato da: Fondazione Cariplo
Sponsor: BlaBlaCar – Confcooperative Nazionale – ICarry.it – Petme.it – Rete del Dono – Smartika – Zego – Leroy Merlin Italia – Legacoop Nazionale

sharitaly-logo

 

Acquistate su Eventbrite i biglitti: qui il link!!

Seguite su Facebook l’evento Sharitaly

Consultate il Programma completo dell’evento.

Un po di rassegna stampa la trovate qui: Economyup, Che Futuro!

 

 

 

 

IL “RACCONTO ARTIGIANO” DI ROBERTO BONZIO A CAMPO BASE

Italiani di Frontiera - "Think out of the box"

Italiani di Frontiera – “Think out of the box”

Pomeriggio molto interessante quello di oggi, Sabato 05 novembre, che vi consigliamo di passare insieme alla 43° Mostra dell’Artigianato ad Erba.

Ospiti del quarto ed ultimo incontro di Campobase, il percorso di formazione e crescita per gli artigiani del futuro, ci saranno degli “sherpa” molto interessanti e che noi di Falpe conosciamo bene.

Alle 16.00 aprirà gli interventi il caro amico Roberto Bonzio, “giornalista curioso” che abbiamo avuto il piacere di avere ospite a “Racconto Artigiano – Italiani di Frontiera in Città Falpe“, lo scorso 18 maggio all’Opificio Zappa. La serata aveva visto la partecipazione insieme a Bonzio dell’amico imprenditore erbese Tiberio Roda, che incontreremo sicuramente questo pomeriggio.

robertobonziogiorgiozappatiberioroda

Roberto Bonzio, Giorgio Zappa, Tiberio Roda

Roberto Bonzio, autore del libro (consigliatissimo!) “Italiani di Frontiera” ci parlerà di  storytelling. In effetti con la sua innata capacità di infondere ottimismo e fiducia sà spronare e dare il coraggio di andare oltre gli schemi e di credere nelle “folli idee”, impegnandosi a fondo per realizzarle. Racconta, appassiona, stimola , entusiasma ed affascina. E non si limita solo a raccontare ma dimostra con le scelte di vita che ha fatto di essere stato capace di mettersi in gioco e pensare oltre che  agire fuori dagli schemi, sapendo re-inventare il suo lavoro e sapendo oggi  raccontarlo.

IDF@FALPE

Roberto Bonzio -Think Out Of The Box

 

Sarà poi la volta di un’altro “sherpa” che ci piacerà molto ascoltare, si tratta di Ivana Pais, docente dell’Università Cattolica di Milano che ci parlerà di Crowdfunding. Anche Ivana Pais è stata in qualche modo in contatto con la Città Falpe nei mesi scorsi, è infatti grazie a lei che abbiamo avuto la possibilità di avere ospiti all’Opificio Zappa, l’amica dott.ssa Silvia Ivaldi isieme al prof. Giuseppe Scaratti, nella serata di quasi un anno fa in cui insieme al Coordinamento Giovani Como abbiamo parlato di Cowerking. La serata dal titolo “Cowork, the place to grow”  è stato il primo incontro che ha aperto il nostro percorso di formazione e di crescita e ci ha permesso di scoprire i vantaggi culturali e professionali di lavorare in un coworking. Offrendoci l’opportunità di incontrare e conoscere molti amici tra cui Alberto Canali di 3D Print Como e Massimo Carraro il fondatore della rete Cowo.

G.Scaratti, S.Ivaldi, G.Zappa, A.Canali, M.Carraro

Giuseppe Scaratti, Silvia Ivaldi, Giorgio Zappa, Alberto Canali, Massimo Carraro

Siamo molto curiosi di conoscere Ivana Pais e di apprendere le ultime informazioni sul mondo del Crowdfunding. Un sistema di reperimento di risorse collettivo e aperto che abbiamo visto da vicino grazie all’iniziativa dell’Erbese Football Club, con la campagna lanciata nei mesi scorsi. Ascolteremo con interesse la prof. Pais, che ritroveremo fra pochi giorni ad un importante appuntamento al quale Opificio Zappa partecipa come “partner”, si tratta dell’evento Sharitaly del prossimo 15-16 Novembre a Base Milano.

save-the-date-Sharitaly 15-16 Novembre a Base Milano

save-the-date-Sharitaly 15-16 Novembre a Base Milano

Aspettando l’appuntamento di questo pomeriggio, noi di FALPE vi riproponiamo l’intervista a Roberto Bonzio,  amico e autore di Italiani di Frontiera, ospite al Racconto Artigiano – Italiani di Frontiera in Città Falpe.

 

Vi aspettiamo  alla MOSTRA MERCATO DELL’ARTIGIANATO , passate a trovarci allo stand Falpe – 43° Mostra Artigianato .
Venite a scoprire la Città Falpe !

 

FALPE – OPIFICIOZAPPA DA ARTINZONE A SCOMPARTI PASSANDO DA STREETSCAPE

Artinzone 3°, la mostra d’arte che ha preso il via lo scorso 14 ottobre qui nella Galleria d’arte Opificio Zappa Expo e promossa dal gruppo Artinzone, sostenuta da FALPE e Opificio Zappa, sarà presente anche a “ScompArti Moduli d’arte contemporanea” la mostra di un giorno che si terrà domenica 23 ottobre presso il polo fieristico Lariofiere di Erba-Como.

Il grande successo della Terza edizione di Artinzone e il forte impulso creativo che Opificio Zappa ha saputo offrire al territorio e alla Città di Erba ha spinto alcuni artisti di Artinzone ad esportare alcune opere a ScompArti – Moduli d’arte Contemporane, per offrire il proprio contributo a Lariofiere, domenica 23/10, durante la rassegna dedicata all’arte in tutte le sue forme !

Sarà presente a Scomparti, insieme agli artisti dell’Opificio Zappa, anche l’artista-artigiano del Bijoux, Simone Minonzio che esporrà alcune opere artigiane realizzate per l’occasione.

Tra gli amici dell’Opificio Zappa presenti a ScompArti, ci saranno anche l’artista del verde erbese, Simone Sirtori, l’artigiano-artista Magia77 e l’artista valtellinese Raffaele Cornaggia.

Inoltre una presenza sicuramente molto interessante sarà quella di Mr. Save the Wall, che esporrà l’ultima opera realizzata il Pinocchio dal titolo #Forever che eccezionalmente e in modo “rocambolesco” è stato sottratto dalla Piazza Cavour di Como sul lungolago per fare bella mostra di sè, davanti all’ingresso di Lariofiere ad Erba.

L’Accademia di belle arti Aldo Galli -IED Como, sarà presente con Silvio Curti e Dario Luzzani per alcuni approfondimenti sull’Arte Contemporanea.

La Città Falpe, la realtà degli Artisti-Artigiani si muove con le proprie eccellenze artigiane e sarà presente anche a Lariofiere dalle 9 alle 18.00 di domenica 23/10.

Vi aspettiamo dalle 19.00 di nuovo in Opificio Zappa per festeggiare insieme questa 9 giorni di Arte e Artigianato in giro per la Città di Erba !!

sc9

Opere di Raffaele Cornaggia

sc2

Opere di Simone Minonzio – Minù Bijoux

sc1

Artinzone 3° – OpificioZappa

sc3 sc4 sc5 sc6 sc7 sc8 sc10 sc11 sc12 sc13 sc14

#Forever - il Pinocchio opera di Mr. Save the Wall

#Forever – il Pinocchio opera di Mr. Save the Wall

Accademia Galli-IED Como

Accademia Galli-IED Como

accademia-galli

Conferenza Arti Contemporanee a cura di Accademia Galli – IED Como

Opera di Simone Sirtori

Opera di Simone Sirtori

 

 

ARTINZONE – TERZA EDIZIONE SOSTENUTA DA FALPE

 

FALPE promuove e sostiene l’arte e la cultura in ogni sua forma. Grazie alla collaborazione e al supporto che FALPE fin dalla nascita offre a sostegno dei giovani e delle iniziative giovanili e grazie al lavoro dell’Associazione Culturale Opificio Zappa, siamo orgogliosi di presentarvi la Terza edizione di #artinzona. L’iniziativa artistico-culturale è stata sostenuta anche attraverso i patrocini dei Comuni di provenienza degli artisti che hanno concesso i propri patrocini non onerosi: Albavilla,  Albese con Cassano,  Alserio, Anzano del Parco, Asso, Bosisio Parini, Cantù, Canzo, Caslino d’Erba, Castelmarte, Erba, Eupilio, Fino Mornasco, Inverigo, Lambrugo, Longone, Lurago d’Erba, Merone, Monguzzo,
Ponte Lambro, Pusiano, R
egione Lombardia.

Ma che cos’è Artinzone?
~#artinzona è un progetto ambizioso nato da un gruppo di ragazzi che sentono il bisogno, attraverso i propri lavori, farsi conoscere.
~#artinzona è un modo divertente di imparare, per lo più cose che a scuola non insegnano.
~#artinzona è un modo per conoscere meglio chi espone.
~#artinzona è solo l’inizio!
Più nello specifico #artinzona è una mostra collettiva che accoglierà artisti tra i 16 ed i 30 anni. Vi saranno scultori, pittori, fotografi e non solo, riuniti tutti nello stesso complesso, l’ Opificio Zappa di Erba-Como.

Potrete seguire l’evento grazie alle pagine che sono nate sui canali social di Opificio Zappa e di Artinzone 3° edizione.

La Terza edizione rappresenta una tappa importante. Con Artinzone pt.3 Movida time, la mostra avrà luogo presso la Galleria d’Arte Opificio Zappa Expo, ma cambierà invece la sua durata: l’esposizione infatti si protrarrà per ben due settimane.
Saranno esposti lavori di pittura, scultura, fotografia, scrittura e altre forme artistiche che vi affascineranno e vi stupiranno.
Il tutto come ormai è consuetudine si aprirà con un vernissage al quale saranno presenti tutti gli artisti partecipanti alla mostra.

Un riassunto degli eventi a cui vi invitiamo e che animeranno questa 15
-Vernissage 14 ottobre, durante il quale presenzieranno la maggior parte degli artisti!

milk

MILK

MILK e la poesia 15/10/2016; in seconda serata “Blunted” e “Dalle Stelle a Venere”: due gruppi musicali strepitosi 😀

SPAZI

SPAZI


Spazi 16.10.2016

DECADI

DECADI

Decadi 21.10.2016

-Finissage 23/10/2016

L’ Opificio Zappa ovviamente vi accoglierà durante la settimana per le proprie iniziative previste a calendario come i Tavoli Linguistici del lunedì e mercoledì sera o per una semplice chiacchierata in amicizia quando volete!!

Vi aspettiamo numerosi nella Città degli Artisti Artigiani, l’arte è di casa all’ Opificio Zappa!

Non perdetevi la “Galleria Opificio Zappa Expo” con le immagini delle opere e dei principali eventi artistici della Città Falpe . Qui il link alla gallery!

Qui i video di Artinzone:

 

Qui alcune immagini di Artinzone:

ARTINZONE 3° EDIZIONEaz1 az2 az3 az4 az5 az6 az7 az8 az9 az10 az11 az12 az13 az14az15 az16 az17 az18 az19 az20 az21 az22

INVITO VERNISSAGE #SO IED IS FIFTY YEARS OLD

Invito Vernissage 30 giugno 2016

Invito Vernissage 30 giugno 2016

50 opere, 50 talenti IED, 50 modi di esprimere la creatività. In occasione del 50esimo anniversario di IED, gli studenti dell’ ACCADEMIA DI BELLE ARTI “ALDO GALLI” presentano “‪#‎SO‬ IED is fifty years old”: un viaggio tra arte musica e design nel segno del numero 50.

Vi aspettiamo al Vernissage, il prossimo giovedì 30 giugno insieme agli studenti e docenti che hanno realizzato le opere!

Dalla sede di IED Firenze, la selezione delle opere esposte la scorsa settimana durante Pitti Uomo 90, si sposta verso Opificio Zappa e potranno essere ammirate dal 25 giugno nello spazio ‪#‎OpificioExpo‬.
‪#‎IED4pitti‬ #SO ‪#‎ComoOpificioFirenze‬ ‪#‎Cinquanta‬ ‪#‎AccademiaGalli‬ ‪#‎IED‬ ‪#‎Vernissage‬ ‪#‎Trentagiugno‬ ‪#‎opificiozappa‬

Guarda l’album delle opere sulla pagina IED – Istituto Europeo di Design

Leggi su Vogue Italia l’articolo che ha parlato della mostra a Firenze

IV Lake Como Film Festival @ OPIFICIO ZAPPA

Diapositiva

Siamo orgogliosi di essere stati annoverati nella IV edizione del Lake Como Film Festival.

L’associazione “Lake Como Film Festival” nasce nel 2012 dall’idea di unire le diverse professionalità per proporre progetti che amplino il respiro delle consuete proposte, creino proficue sinergie, rilancino il valore della realtà locale sul piano regionale, nazionale e internazionale, consci del valore e della risonanza del Lago di Como e delle sue potenzialità.

Gli ottimi risultati raggiunti in termini di pubblico e il crescente interesse da parte dei media sin dalla prima edizione del 2013 non hanno fatto che confermare il valore e l’originalità dell’idea ispiratrice del progetto: un festival del cinema dedicato al “cinema di paesaggio”, inserito in un contesto naturale d’eccezione come quello del Lago di Como.

Il Festival oltre a tenersi a Erba, sia all’Opificio Zappa che al Parco Mainoni, si terrà nelle città di Como (Novocomum, Villa del Grumello, Istituto del Setificio, Cinema Astra, Museo della Seta, Giardino Hotel Villa Flori, Hangar Aero Club, Arena del Teatro Sociale e Hotel Suisse), Albavilla (Frazione di Carcano), Merone (Oasi di Baggero) e Cernobbio (Villa Erba).

Falpe ha quindi il piacere di invitare i suoi clienti, collaboratori e partners il prossimo giovedì 30 giugno alle ore 20.00 per la visita dell’Opificio Zappa per poi proseguire la serata con la proiezione del film “Bal” di Semih Kaplanoglu alle ore 21.30.

Sarà per noi un onore accogliervi nella nostra incantevole Filanda.

Immagine

 

ITALIANI DI FRONTIERA LE VIDEO-INTERVISTE DELLA SERATA

E’ con piacere che vi presentiamo le video-interviste realizzate dalla Redazione del TgOZ, in occasione della seconda serata di incontri “Racconto Artigiano della Città Falpe” dal titolo “Italiani di Frontiera in Città Falpe” che FALPE, in collaborazione con l’Associazione Culturale “OPIFICIO ZAPPA”, ha ideato e realizzato lo scorso 18 Maggio.

Pubblichiamo le video-interviste a cura di Davide Botti.

Grazie agli ospiti che hanno accolto con piacere il nostro invito a concederci una breve video-intervista al termine della serata. Un piacevole ricordo della loro partecipazione e belle parole per le iniziative della nostra azienda artigiana. Grazie di cuore, vi aspettiamo nuovamente in Città Falpe.

Seguite la pagina di Youtube FALPE!

Gli intervistati: Roberto Bonzio, Tiberio Roda, Maurizio Bresesti

Il video Artigiani a confronto con Enrico e Giorgio Zappa di FALPE e Maurizio Bresesti di Bremawood

Roberto Bonzio – Autore di “Italiani di frontiera dal west al web un’avventura in Silicon Valley”

Tiberio Roda – Imprenditore, creatore di una start-up per curare il Parkinson

Artigiani a confronto con Enrico e Giorgio Zappa di FALPE e Maurizio Bresesti di Bremawood

RACCONTO ARTIGIANO DELLA CITTA’ FALPE. CON ITALIANI DI FRONTIERA PENSIAMO FUORI DAGLI SCHEMI

Il Racconto Artigiano della Città Falpe, lo scorso mercoledì 18 Maggio ci ha portati oltre confine. Grazie a Roberto Bonzio e Tiberio Roda, abbiamo attraversato il Golden Gate Bridge  e siamo arrivati fino alla baia di San Francisco in California.

Enrico Zappa, Roberto Bonzio, Tiberio Roda, Giorgio Zappa, Matteo Brambilla

Enrico Zappa, Roberto Bonzio, Tiberio Roda, Giorgio Zappa, Matteo Brambilla

Grazie a tutti coloro che  hanno affrontato con noi questo percorso e che hanno preso parte con interesse e curiosità a questa seconda serata di incontro della nostra  rassegna “Racconto Artigiano della Città Falpe“, tenutasi mercoledì 18 Maggio nello spazio “Expo” della nostra sede all’interno dell’ Opificio Zappa di Erba-Como.

La serata chiamata “Italiani di Frontiera in Città Falpe“, prende il nome dal titolo dell’ illuminante libro scritto da Roberto Bonzio,  ci ha offerto stimoli utili a farci riflettere e ad accrescerci.

Avere l’opportunità di confrontarsi con persone che hanno una visione globale e un’esperienza internazionale, come Bonzio e Tiberio Roda, crediamo sia stata un’occasione davvero unica che FALPE, grazie all’Opificio Zappa ha potuto offrire a tutti per poter aprire la mente e ragionare “fuori dagli schemi”.

Italiani di Frontiera - "Think out of the box"

Italiani di Frontiera – “Think out of the box”

La serata si è aperta con una piacevole esibizione del Gruppo Artistico Erbese che presentava le sue opere proprio durante la stessa settimana nello spazio espositivo della nostra azienda.

E’ toccato poi a Tiberio Roda, raccontare per primo la sua esperienza di “metalmeccanico brianzolo” nel suo viaggio formativo affrontato nel 2011 in Silicon Valley, insieme ad altri imprenditori, manager e CEO di società italiane.

Tiberio, amico imprenditore a capo dell’azienda Trafilerie San Paolo e manager di altre società nel mondo dei metalli e dell’acciaio, rappresenta una delle figure più eclettiche e innovative del nostro territorio, un imprenditore che come lo definisce Roberto Bonzio, ragiona fuori dagli schemi o per dirla in gergo “think out of the box”! Ha condiviso con noi le esperienze vissute e le ispirazioni avute dalle principali realtà innovative che guidano oggi il mondo dello sviluppo digitale, come Yahoo, Google, Youtube, Logitech, Skype, Apple,  o modelli di formazione come Stanford University o Mind the Bridge. Ispirazione che ha saputo poi trasformare in realtà, grazie al progetto che ha ideato e realizzato importato direttamente dagli Stati Uniti:_ Rock Steady Boxing, una palestra di boxe senza contatto per combattere la sindrome di Parkinson che gli fu diagnosticata nel 2013. Perchè, riprendendo le sue parole, “se questa è una sfida, la vinco io!”

Tiberio Roda

Tiberio Roda

Ed ecco il momento di Roberto Bonzio, un personaggio davvero unico da cui farsi contagiare dall’entusiasmo e dalla positività che sa trasmettere  durante i suoi racconti. “Giornalista curioso” come lo stesso Bonzio si definisce, nativo di Mestre, con un format davvero coinvolgente ed interessante ha raccontato alla platea formata da imprenditori, studenti, rappresentanti del mondo delle istituzioni e delle associazioni, curiosi, le storie di imprenditori e personaggi storici, conosciuti nel 2011 in Silicon Valley, quando con la famiglia decise di trasferirsi per andare alla scoperta di una delle terre più produttive e innovative del pianeta. 

Tutti i racconti  e le esperienze si possono ritrovare nel libro o sul sito “Italiani di frontiera dal west al web un’avventura in Silicon Valley ” nel quale si ritrovano storie attuali e vicende passate di italiani accomunate dalla capacità di credere nei propri sogni e di prendere il proprio destino tra le proprie mani, dimostrando come il segreto del talento italiano altro non è che il saper “ragionare fuori dagli schemi”.

Roberto ha la capacità di infondere ottimismo e fiducia spronandoci ad avere coraggio di andare oltre gli schemi e di credere nelle “nostre folli idee”, impegnandosi a fondo per realizzarle. Racconta, appassiona, stimola , entusiasma ed affascina. Analizza e allo stesso tempo contribuisce a far superare  molti dei preconcetti tipici della nostra cultura d’impresa. Dall’analisi della “Sindrome del Palio di Siena” che ti permette di capire che in realtà è anche possibile gioire delle vittorie altrui e non solo desiderare la sconfitta dell’altro e che ciò che conta sia provarci, anche se poi si fallisce, ma che è importante imparare dagli  errori senza vergognarcene, per poter poi riprovare e fare meglio.

Roberto non si limita a raccontare queste cose, le scelte di vita che ha fatto dimostrano che lui per primo si sia messo in gioco e sia stato in grado di pensare e agire fuori dagli schemi. Ha saputo re-inventare il suo lavoro, lasciando il precedente incarico di giornalista per inventarsi una nuova professione e oggi racconta le storie di “Italiani di Frontiera” in tutto il Paese, mettendo in discussione molti dei preconcetti e dei limiti ancora presenti nel nostro sistema e contribuendo a stimolare e far crescere l’ottimismo e la voglia di provare a cambiare le cose.

Roberto Bonzio - Think out of the box

Roberto Bonzio – Think out of the box

Siamo certi che dalla nostra serata qualche persona sia uscita ispirata, motivata e con voglia di non rassegnarsi, ma di impegnarsi a cambiare le cose a crescere e “a credere nelle proprie folli idee” – Trust Your Crazy Ideas (R.Bonzio)

 

IMG_9286

 

Sui canali Youtube FALPEe OPIFICIOZAPPA, pubblicheremo le interviste realizzate dal team del #TgOZ agli ospiti durante la serata.

Qui  un pò di “digital marketing” con la pagine dell’evento su Fcebook: Italiani di Frontiera in Città Falpe

Qui il link all’articolo della serata di Roberta Sangalli per ErbaNotizie.

Qui il link alle Video-Interviste a cura della Redazione del #TgOZ

Il libro “Italiani di Frontiera, dal west al web un’avventura in Silicon Valley” edito da Egea è acquistabile presso La Libreria di Via Volta. Oppure su Amazon.

Qui trovate le foto della serata, grazie per gli scatti a i Ragazzi dell’OZ.

Questo l’articolo a cura di Benedetta Magni sul quotidiano La Provincia di giovedì 19/05/16 a pagina 12  – Economia

articolo_ laprovincia

 

FALPE OSPITA LA COLLETTIVA DEL G.A.E. “INCONTRI”

 

In Città Falpe, abbiamo iniziato questo mese di Maggio all’insegna dell’Arte!

Venerdì 6 Maggio alle ore 18.30 si è tenuto il Vernissage della nuova mostra collettiva dal titolo “INCONTRI” promossa dal G.A.E. – Gruppo Artistico Erbese, con la collaborazione dell’Associazione Culturale OPIFICIOZAPPA, che ha curato l’allestimento e la comunicazione.

Lo scorso 30 Aprile, FALPE ha festeggiato il 3° anno di quella che fu definita la “Fabbrica della Creatività”  e che ha consentito alla nostra azienda di farsi promotrice in questi anni di numerosi eventi artisiti e culturali, realizzati grazie all’intensa e appassionata collaborazione con l’Associazione Culturale OPIFICIOZAPPA e a Micaela – Presidente dell’Associazione, che con Enrico ha creduto fin dal principio nel progetto di riconversione di alcuni degli spazi della nostra azienda.

Siamo lieti, perciò di invitare tutti i nostri amici, clienti, partners, fornitori, ma anche gli enti locali, le altre imprese, le istituzioni ed organizzazioni del territorio, i giovani e gli studenti a far visita alla mostra che dal 7 al 22 Maggio prossimo animerà lo spazio EXPO della nostra sede di Via IV Novembre, 2 ad Erba-Como, con un ricco calendario di appuntamenti e “INCONTRI”.

Non perdete l’occasione per conoscere e riscoprire la storia del Gruppo Artistico Erbese, realtà erbese che da 60 anni promuove e sostiene l’arte e che ci permetterà di conoscere e incontrare importanti figure artistiche del panorama Nazionale.

Noi di FALPE vi aspettiamo con orgoglio ed entusiasmo per farvi vivere un’esperienza da artisti-artigiani, proprio quì, nella Città Falpe, la realtà delle Eccellenze Artigiane.

Buona Arte  e Buon Artigianato a tutti!!